24 Lug 2019

Il nuovo trituratore TANA Shark 440EM riesce a garantire le stesse prestazioni e offre la stessa versatilità degli altri trituratori, ma con zero emissioni e con una notevole riduzione di rumore nella fase operativa.

L’elettrico supera il diesel

Nel nuovo modello elettrico il motore diesel è sostituito da due motori elettrici. L’operatore può scegliere se utilizzare i motori o usare un alimentatore.

Un macchinario che funziona con energia elettrica anziché con diesel ha effetti benefici per l’ambiente, ma anche per il risparmio economico che se ne trae.

L’iniziale investimento economico è ripagato dai minori costi operativi, da un’ambiente di lavoro più salubre grazie alle zero emissioni del trituratore.

Riduzione del rumore

Specialmente nelle zone di lavoro vicine alle aree urbane, si trovano regolamentazioni che prevedono di non superare determinate soglie di rumore. Un trituratore elettrico è decisamente più silenzioso di uno alimentato a diesel.

Sicuramente il rumore è un problema anche che riguarda la sicurezza sul lavoro, per gli operatori che lavorano quotidianamente vicino al macchinario.

Un trituratore mobile fa risparmiare tempo e denaro

TANA Shark 440EM è un modello con semirimorchio, che permette una versatilità ancora maggiore. Il macchinario può essere spostato facilmente in diverse aree di lavoro, non dovendo così di trasportare i rifiuti nel punto in cui si trova il trituratore ed eliminando la necessità di acquistare più trituratori per ogni singolo sito smaltimento.

Post a comment